40360 timeUna domanda che ci viene posta spesso è: quanto durerà la mia casa in legno?

Un modo semplice per rispondere a questa domanda è questo: chiunque abbia avuto la possibilità di visitare un paese di montagna avrà visto un paesaggio costellato da antichi fienili; tutti hanno almeno almeno 50 anni di vita, ma molti superano addirittura il secolo.

E pensare che tutti questi fienili erano costruiti semplicemente in legno massello locale, non essiccato, non trattato e non erano dotati di impermeabilizzazioni ed isolamento, e nonostante ciò sono tutti ancora al loro posto e molto spesso con la struttura completamente sana che non necessita nemmeno di troppa manutenzione.

Le moderne case in legno, invece, sono costruite in legno lamellare, essicato in autoclave e trattato con prodotti atossici, progettato proprio per durare nel tempo.

Quando si parla di edifici in calcestruzzo, normalmente si considera, per le strutture, una vita nominale di progetto media di 50 anni. Questo ci fa capire come la durata di un edificio in legno, anche di quelli realizzati dai nostri antenati, sia assolutamente paragonabile a quella prevista per un edificio in calcestruzzo.

Un piccolo aneddoto: spesso, durante i lavori di restauro e ristrutturazione di un fienile, ci ritroviamo a dover intervenire in maniera molto più pesante per risanare la parte in muratura di pietra sottostante che non sulla parte in legno soprastante.